Comunicato stampa del 21 aprile 2016: ci presentiamo

“Il vino è il canto della terra verso il cielo”. Cosi il maestro Luigi Veronelli esaltava in poche parole il nettare di Bacco, che da sempre è il simbolo del forte legame fra uomo e territorio. Tanti sono tuttavia i vini poco noti, se escludiamo gli addetti ai lavori. Carica di passione e con il desiderio di far conoscere meglio al grande pubblico l’Italia del vino, l’Associazione Vivabacco organizza dal 20 al 22 maggio a Desenzano del Garda “Castello in Bianco”: un viaggio nell’universo dei vini bianchi di qualità.

A ospitare l’evento, che gode del patrocinio del Comune di Desenzano del Garda e del contributo dell’associazione Desenzano Sviluppo Turistico, sarà il castello edificato nell’XI secolo, dove il pubblico potrà compiere un viaggio alla scoperta di vini (e vitigni) più o meno noti, rivalutati, da riscoprire, particolari e di gran qualità.

castello1

“Abbiamo pensato a una manifestazione aperta a tutti, all’insegna della cultura, dove la parola d’ordine sarà conoscenza – spiega Enrico Grazioli, presidente dell’Associazione Vivabacco – permettendo ai visitatori di assaggiare e confrontarsi direttamente con gli artigiani del vino, con chi col frutto di un duro lavoro crea prodotti di eccellenza. All’interno della rassegna si potranno assaporare e confrontare decine di vini, anche variazioni sul tema. Vogliamo celebrare così l’estro dei produttori e il coraggio di chi resiste all’omologazione del gusto. Perché proprio i bianchi? Per troppi anni nell’immaginario collettivo sono stati visti come vini da bersi giovani. Noi crediamo che siano molto di più! Un vino bianco può emozionare e coinvolgere, venite a Castello in Bianco e ne avrete la prova”.

Venerdì 20 ci sarà una cena inaugurale, pensata per valorizzare il territorio, all’interno della sede desenzanese dell’Istituto Alberghiero Caterina De Medici. Nel pomeriggio di sabato 20 nelle sale del castello ci saranno degustazioni guidate di alto valore condotte direttamente dai produttori o da sommelier, su prenotazione: il programma dettagliato sarà pubblicato sul sito della manifestazione.

Domenica dalle 10 alle 19.30 nelle sale del castello, il cui accesso sarà libero a tutti, si svolgerà la mostra-mercato dove ogni produttore avrà uno spazio dedicato e potrà presentare i propri vini e venderli direttamente al pubblico (ingresso libero, calice per la degustazione 10 €). All’interno della rassegna si potranno assaporare e confrontare i vini di circa 40 produttori per un totale di 120 etichette a rappresentare l’Italia del vino di qualità, con l’aggiunta di qualche prodotto estero. Nella corte interna del castello, invece, ci saranno dieci artigiani del gusto.

Inoltre, nei giorni di Castello in Bianco saranno coinvolti i ristoranti del territorio desenzanese con la rassegna Fuori Bianco, dove ciascun locale proporrà un proprio invitante menù pensato per valorizzare vini bianchi di alta qualità con le ricette del proprio chef.

Tutte le informazioni sulla manifestazione, sul calendario degli eventi, sui produttori presenti e sui vini in degustazioni sono disponibili sul sito della manifestazione:
www.castelloinbianco.it

– – L’ASSOCIAZIONE VIVABACCO – –

Tutto è nato da un blog a più mani, Viva Bacco 2.0 dove un gruppo di amici racconta con passione la propria passione: vino, cibo, produttori e tutto quanto vi ruota attorno, tra recensioni e riflessioni. Tra un articolo e una cena, tra una degustazione e una fiera, ha preso forma l’Associazione Vivabacco, nata con gli stessi presupposti e valori del blog: a costituirla sono stati Enrico Grazioli, Juri Pagani, Matteo Silva e Stefano Belli. La sua massima espressione sono gli eventi di promozione dei prodotti enogastronomici.