Venerdì 20/5 a cena al Caterina De Medici

Alberghiero-Desenzano3-600-x-400

L’Istituto Professionale di Stato per L’Enogastronomia e L’Ospitalità Alberghiera “Caterina de’ Medici” è un punto di riferimento per la formazione dei futuri professionisti del settore alberghiero e ristorativo di tutta l’area gardesana. Per coinvolgere il territorio desenzanese e il suo futuro, l’Associazione Vivabacco ha voluto coinvolgere la sede desenzanese in più momenti: il primo è la cena inaugurale della prima edizione di Castello in Bianco che sarà realizzata dagli studenti dell’Ipseoa; il sabato con le degustazioni guidate sarà coinvolto uno studente premiato per gli abbinamenti vino-cibo; la domenica invece alcuni studenti saranno presenti e attivi in castello durante la mostra-mercato.

L’Istituto professionale di Stato per i servizi alberghieri e della ristorazione è nato nel 1961 a Gardone Riviera: è stato il primo fondato in Lombardia e il 18° in Italia dove è considerato unanimemente uno dei più prestigiosi. Inseritosi perfettamente nel territorio bresciano e limitrofo, è diventato un polo d’attrazione per il conferimento di una sicura professionalità anche con l’istituzione delle sedi coordinate di Darfo, Bardolino, Brescia, Idro, che in tempi diversi sono diventate sedi autonome, mentre Desenzano è ancor oggi una sezione staccata. La sede staccata desenzanese è nata nel 1979 con una cinquantina di iscritti che frequentavano nell’attuale edificio comunale: gli iscritti oggi sono oltre 400 e provengono da un area di utenza molto grande che comprende la Bassa Mantovana, la provincia di Cremona, la zona vicina del Lago di Garda e parecchi Comuni dell’entroterra, oltre alla parte Veronese del Lago. La scuola è nata per rispondere ad una pressante e crescente richiesta di personale qualificato nell’ambito turistico – alberghiero e continua ad essere un punto di riferimento importante per il mercato del lavoro.

Venerdì 20 maggio dalle 19.30 a ospitare la cena di apertura sarà proprio la sede di Desenzano, dove gli studenti realizzeranno il menù pensato dai professori:
– aperitivo con buffet salato
– luccio alla gardesana con polenta
– risotto alla carbonara
– maialino da latte cotto a bassa temperatura, crocchette di patate, asparagi
– trilogia di cioccolato
Costo 30 euro a persona, vini bianchi in abbinamento compresi
Per prenotazioni info@castelloinbianco.it o 331.4469115